Perché la pubblicità su Facebook è meglio della cartacea? | Davide Mancinelli | Marketing | Siti web | Grafica | Branding



Pubblicità Su Facebook

Perché la pubblicità su Facebook è meglio della cartacea?

Il problema di tante aziende è la mancanza di consapevolezza delle soluzioni che facebook può offrire per il loro business, e questo determina sia uno sfruttamento del potenziale di facebook estremamente minore a quanto possibile, sia uno scetticismo nell’affidare la loro comunicazione a dei professionisti, quindi a noi fa comodo informare.

Partiamo dalle basi, cos’ha Facebook in più rispetto alla pubblicità cartacea?

3 vantaggi evidenti.

Il primo è che il vostro messaggio pubblicitario non deve essere trovato in giro, ma i vostri clienti se lo troveranno direttamente nelle tasche. (alzo cellulare verticale da taschino giacca e indico con altra mano – su schermata “metti un wow con faccina”)

Il secondo, e il vero forte di questo strumento, è la possibilità di raggiungere con il vostro messaggio pubblicitario solo la nicchia di mercato più vantaggiosa per voi.

Per esempio se vendete pentole potete chiedere a Facebook pagando di mostrare la vostra pubblicità esclusivamente a chi ha dimostrato in precedenza di essere interessato alle pentole.

E questo facebook riesce a farlo grazie ai cookies, che di certo vi sarete trovati ad accettare.

Se non sapete cosa siano potete trovare il link nel primo commento qui sotto. (creare pagina cookies sul sito)

Il terzo è la raccolta di dati sulle campagne. Facebook monitora costantemente i vostri contenuti e offre decine di grafici che ne mostrano l’andamento.

Questi dati possono evidenziare i motivi di una crescita o di un calo, mostrare la fascia di pubblico che risponde meglio alla campagna dividendola per età, per zona, per sesso e permettere di capire quale tipologia di contenuti continuare a proporre e quali eliminare.

Molti contenuti della nostra pagina non sono altro che A B test che ci permettono di constatare le reazioni del pubblico, e avere delle certezze da applicare su campagne pubblicitarie future nostre o dei nostri clienti.

Veniamo ai prezzi di fare pubblicità su Facebook.

Dovete sapere che i contenuti che pubblicate sulla vostra pagina vengono limitati a una piccolissima percentuale dei vostri utenti.

Per mostrarli a più persone bisogna pagare, come in tv, dove la stessa pubblicità in prima serata o in notturna ha 2 prezzi totalmente diversi perché diverso è il numero di spettatori.

Però che sia chiara una cosa, non state comprando mi piace o risultati, state comprando la semplice possibilità che il vostro contenuto sia visto da più gente. Quindi anche con un grande investimento, se il vostro contenuto sponsorizzato è pessimo, non otterrete nulla e butterete soldi.

Facebook inoltre ci tiene a offrire al pubblico solo contenuti interessanti, che migliorino l’esperienza dell’utente che li visualizza, perciò più il contenuto sarà carino e utile, più basso sarà il prezzo, e viceversa.

Per pagare vi è permesso stabilire un budget massimo giornaliero e scegliere che questo venga mano a mano scalato quando l’utente vede il post, o quando ci interagisce, e per interazioni si intendono i mi piace, le condivisioni, o i click sul post, oppure quando questo compie un’azione specifica da voi scelta tra le disponibili.

I prezzi sono economici e sempre successivi ai risultati ottenuti, siete voi a stabilire quanti centesimi far scalare dal budget per l’obiettivo selezionato, e chiaramente più alzerete questa soglia, più gente raggiungerete.

Ora qualche consiglio:

Non fate pubblicità su facebook tanto per esserci,
– stabilite gli obiettivi
– scegliete la strada che vi garantisca di ottenerli
– create i contenuti sul filone stabilito e mantenetelo

State attenti ai contenuti in bella vista nel momento in cui gli utenti arrivano per la prima volta sulla pagina, perché saranno decisivi nella scelta loro di seguirvi o meno.

Sapete tutti l’importanza della prima impressione.

Proprio per questo una facebook vi permette di fissare nella parte in alto della pagina il miglior contenuto che avete, o quello che descrive meglio il vostro brand, non sottovalutatelo.

Altro consiglione è di non rompete le palle alla gente.

Se magari avete un’offerta in scadenza non condividetela ogni 10 minuti perché rischiate che l’utente tolga il mi piace. Piuttosto fate una sponsorizzata che garantisca che gli utenti vedano quel messaggio almeno una volta durante quel giorno, o escludete dal target chi ha già il mi piace sulla pagina.

Vi assicuriamo che Facebook è ad oggi lo strumento per la pubblicità locale che garantisce più risultati. Qualcuno direbbe che è il passaparola ma il passaparola non è uno strumento, è una conseguenza di qualcosa a monte.

Il consiglio più grande è quello di pubblicare contenuti che diano un vero vantaggio a chi vi segue, perché voi sareste i primi a togliere il mi piace a una pagina dalla quale non ottenete nessun vantaggio. Fate questo e non potrete che crescere.

Perché la pubblicità su Facebook è meglio della cartacea? ultima modifica: 2017-10-27T00:05:41+00:00 da Davide Mancinelli

Davide Mancinelli

Creative Director. Marketer. Artista da quando ha memoria, cresciuto a braccetto con internet. Designer affermato che rincorre maniacalmente la perfezione, certo che qualità ed eccellenza siano la base di ogni grande traguardo. Ama la competizione e odia perdere tempo. Fa questo lavoro perché gli consente di aumentare ogni giorno la propria esperienza affrontando realtà e sfide sempre diverse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Cerca