Home » Libri di Yasmina Khadra migliori da leggere e consigliati

Libri di Yasmina Khadra migliori da leggere e consigliati

Questa è la pagina dedicata a Yasmina Khadra.

In questa pagina troverai 5 prodotti, tra cui “L’attentat [Lingua francese]”.

L’ultima notte del Rais

L'ultima notte del Rais
autore
Yasmina Khadra
traduttore
Marina Di Leo
editore
Sellerio Editore
Asin: B014wdcnjg Tipologia: Libro Pagine: 130 Formato: Ebook Editore: Sellerio editore Lingua: Italiano Prezzo: 9.99

L’attentat [Lingua francese]

L'attentat [Lingua francese]
autore
Yasmina Khadra
editore
Interforum
Ean: 9782266204972 Asin: 2266204971 Isbn: 2266204971 Tipologia: Libro Pagine: 245 Formato: Libro Editore: Interforum Lingua: Francese Prezzo: 7.7

L’attentato

L'attentato
autore
Yasmina Khadra
traduttore
Marco Bellini
editore
Sellerio Editore Palermo
Ean: 9788838934889 Asin: 8838934886 Isbn: 8838934886 Tipologia: Libro Pagine: 256 Formato: Copertina flessibile Editore: Sellerio editore palermo Lingua: Italiano Prezzo: 13.3
Sinossi:

«Dissociamo i terroristi dalla religione, sono un’organizzazione criminale» – Yasmina Khadra, Genova, 15 novembre 2015 «Un affresco che ha il pregio di far entrare il lettore in una realtà difficile da comprendere. Un inno alla vita pur nella inevitabilità del dolore e nella fragilità della condizione umana» – Il Sole 24 Ore L’attentato racconta un dramma dolorosamente attuale che si consuma da molti decenni, una storia tragica dei nostri giorni nella quale Yasmina Khadra con lucidità e commozione riesce a dipingere la realtà del terrorismo, a porre quesiti, a illuminare contrasti e contraddizioni. Il dottor Amin Jaafari è un chirurgo israeliano di origine araba, una figura di confine in bilico tra due mondi. Si è sempre rifiutato di prendere posizione sul conflitto che oppone il suo popolo d’origine e quello d’adozione e ha scelto di dedicarsi al lavoro e al piacere di vivere accanto all’adorata moglie Sihem. Fino al giorno in cui in un ristorante affollato nel centro di Tel Aviv una donna fa esplodere la bomba che teneva nascosta sotto il vestito. È una carneficina. In ospedale scatta l’emergenza, arrivano i feriti, i corpi a brandelli, i cadaveri. Dopo ore interminabili passate in camera operatoria, Amin ritorna a casa sfinito per essere risvegliato da una telefonata dell’amico poliziotto Naveed. Gli viene chiesto di recarsi subito a riconoscere il corpo dilaniato di sua moglie. È lei la donna kamikaze che si è fatta esplodere causando la strage. Spinto dal rimorso e dalla determinazione cieca di chi vuole capire la verità, Amin affronta un viaggio verso i luoghi da cui proviene il terrorismo e i suoi sostenitori. Per trovare una spiegazione, una risposta al dolore, per comprendere la donna affascinante, intelligente, moderna con cui ha vissuto. Per capire le ragioni dell’attentato che ha devastato la sua vita. Nel 2013 dal romanzo è stato tratto il film L’Attentat del regista libanese Ziad Doueiri, presentato ai maggiori festival internazionali e Stella d’Oro al Festival Internazionale di Marrakech.

Narrativa straniera Narrativa contemporanea Narrativa moderna
Opinioni:

Ritorna in Italia L’attentato, tra i romanzi più celebri di Yasmina Khadra, pubblicato in Francia nel 2005 e in Italia nel 2007 con il titolo L’attentatrice. Uscito in 37 paesi ha venduto a oggi oltre un milione di copie. LaFeltrinelli

Le rondini di Kabul

Le rondini di Kabul
autore
Yasmina Khadra
traduttore
Marco Bellini
editore
Sellerio Editore Palermo
Ean: 9788838942952 Asin: 8838942951 Isbn: 8838942951 Tipologia: Libro Pagine: 248 Formato: Copertina flessibile Editore: Sellerio editore palermo Lingua: Italiano Prezzo: 13.3
Sinossi:

«Dopo vent’anni – è il rimpianto di Yasmina Khadra -, in cui il semplice ritorno alle cose naturali della vita ci sembrava una specie di miracolo, ma noi ci avevamo creduto, ecco che tutto è sparito in una voluta di fumo, eccoci rispediti alla casella di partenza» Questo romanzo dello scrittore algerino Mohamed Moulessehoul, che ha cominciato a scrivere con lo pseudonimo femminile di Yasmina Khadra – e dopo il successo ottenuto, lo ha mantenuto -, è stato pubblicato nel 2002, poco dopo l’intervento americano in Afghanistan. Attraverso le storie dei protagonisti, parla della vita quotidiana a Kabul sotto i talebani trionfanti, come sono trionfanti oggi vent’anni dopo. Il quadro di un’agghiacciante realtà pubblica, attraverso le scene private di due matrimoni. Mohsen e Zunaira, una coppia borghese ridotta in povertà: «Si erano conosciuti all’università. Lui studiava scienze politiche e aspirava alla carriera diplomatica; lei ambiva a diventare magistrato»; e Atiq e Mussarat, lui un carceriere, quindi un personaggio di un certo privilegio in mezzo a un popolo di prigionieri, lei una malata terminale, quindi ancor più emarginata nella sua condizione inferiore di donna. Tra queste due unioni, vive una colpa immensa e da nascondere assolutamente: l’amore. La bella Zunaira è per Mohsen l’amore di gioventù; Atiq è legato alla sofferente Mussarat di devozione e gratitudine per quello che lei aveva fatto anni prima. Che ne farà di loro «la città dannata», dove «la gioia viene annoverata fra i peccati capitali», e «le esecuzioni pubbliche tendono a diventare routine»? Oggi, «dopo vent’anni di guerra e di speranza», Kabul è ritornata la stessa città dannata. Nel libro c’è una frase che è un’espressione di ottimismo: «I talebani hanno approfittato di un attimo di confusione – dice Mohsen a Zunaira – per assestare un colpo terribile ai vinti. Ma non è il colpo di grazia» Rileggere questo romanzo e confrontarlo con quanto è successo significa prendere atto del colpo di grazia.

Narrativa straniera Narrativa contemporanea Narrativa moderna

Khalil

Khalil
autore
Yasmina Khadra
traduttore
Marina Di Leo
editore
Sellerio Editore Palermo
Ean: 9788838938276 Asin: 883893827x Isbn: 883893827x Tipologia: Libro Pagine: 252 Formato: Copertina flessibile Editore: Sellerio editore palermo Lingua: Italiano Prezzo: 15.2
Sinossi:

Khalil e Rayan sono due ragazzi di origini marocchine cresciuti insieme in Belgio. Rayan si è integrato senza problemi mentre Khalil è preda di un furore disordinato, e litiga costantemente con la sua famiglia. Frequentando la moschea incontra dei nuovi amici, e il suo pensiero, la sua determinazione, iniziano a cambiare. Un sentimento ispirato e tragico lo spinge all’azione, e lo prepara a commettere l’impensabile. Fin quando, seduto su un vagone gremito della metropolitana all’uscita dello stadio di Saint-Denis, Khalil recita un’ultima preghiera e preme il detonatore della sua cintura esplosiva. Ma chi è Khalil? Quali passioni lo muovono, quali visioni lo portano verso il suo destino? Avvincente come un thriller, il nuovo romanzo di Yasmina Khadra, attesissimo in Francia, si immerge nella mente di un terrorista seguendone ogni percorso e sfumatura, dall’indottrinamento carico di odio alla presa di coscienza, costringendo magistralmente il lettore a sospendere ogni giudizio morale, a riconsiderare ogni parere e convinzione. Il romanzo costituisce una riflessione approfondita sul concetto di multiculturalismo, di islamofobia e indaga la ghettizzazione, l’intolleranza religiosa, il fascino per la violenza. Yasmina Khadra, con una presa di posizione costante e decisa, non ha mai smesso di denunciare il terrorismo islamico e le menzogne del fanatismo religioso, in qualsiasi paese accada. Con questo romanzo, grazie al suo talento e a una lingua di sublime capacità descrittiva, attraverso Khalil e Rayan, apre una porta sul mondo dell’integrazione e del suo rifiuto, sulle difficoltà che si incontrano per mantenere viva e vitale la propria cultura, la propria identità.

Narrativa straniera Narrativa contemporanea Narrativa moderna
Opinioni:

Il romanzo più atteso di Yasmina Khadra dai tempi de L’attentato. Una immersione nella mente di un giovane terrorista, oggi, in Europa. LaFeltrinelli

Se volessi saperne di più, dai un’occhiata al nostro canale Youtube!

Commenti

Lascia un commento