Migliori Libri di Luca Ricolfi

Immagine Migliori Libri di Luca Ricolfi

Questa pagina è dedicata a Luca Ricolfi e ai suoi libri. ☝

Il nostro focus su scrittori e scrittrici di oggi parte dal libro "La mutazione. Come le idee di sinistra sono migrate a destra".

Ricorda che puoi cercare informazioni o contribuire a tua volta con opinioni e consigli nel nostro Gruppo Telegram.

Usa l'indice qui sopra per viaggiare direttamente alla pagina dedicata ai testi consigliati, o prosegui qui sotto per visualizzare tutti i dettagli di ogni opera e ulteriori informazioni su Luca Ricolfi.

Libri di Luca Ricolfi

Veniamo quindi al nostro elenco: cosa leggere di Luca Ricolfi?.

  • Autore:
  • Editore: Rizzoli
  • Pagine: 256
  • Ean: 9788817176927
  • Isbn: 8817176923
  • Asin: 8817176923
  • Pubblicazione: 01-11-2022
  • Genere: Società Politica e comunicazione Politica Governo Ideologie politiche Conservatorismo Ideologie democratiche di destra Socialismo Ideologie democratiche di sinistra
Sinossi:

Le idee non stanno ferme. Le grandi idee, i grandi principi, le visioni del mondo hanno sempre delle radici, come le piante. Ma, diversamente dalle piante, raramente restano dove sono nate. Le idee si muovono, cambiano habitat, come uccelli di passo. È quel che è successo a tre grandi ideali della sinistra: difesa dei deboli, libertà di pensiero, cultura come via privilegiata verso l’eguaglianza. Oggi queste idee, che hanno fatto la storia della sinistra, non abitano più lì. Alcune vagano senza meta, altre si sono posate sulla destra. A vagare senza meta è soprattutto l’idea gramsciana della cultura alta come strumento di emancipazione dei ceti popolari, un’idea ancora viva ai tempi di Togliatti, ma completamente sopraffatta da mezzo secolo di riforme dell’istruzione, che - abbassando la qualità degli studi - hanno finito per bloccare l’ascensore sociale. A posarsi sulla destra, invece, sono state la difesa della libertà di pensiero, contro l’adesione acritica della sinistra al politicamente corretto, e la difesa dei deboli, contro l’incapacità di ascoltare la domanda di protezione dei ceti popolari. Attraverso un nuovo modello interpretativo, la dottrina delle tre società, Ricolfi individua con precisione chi sono i deboli oggi, e ricostruisce il lungo processo che ha portato la destra e la sinistra a scambiarsi le rispettive basi sociali, determinando una vera e propria mutazione del sistema politico. E azzarda l’ipotesi che sia un’eccessiva celebrazione del progresso ad accecare i progressisti, incapaci di vederne anche i lati oscuri, le falle che alimentano una nuova disperazione sociale, di cui sarebbe bene invece intercettare il grido.

Mostra sinossi completa

Dichiarazioni note:

Ricolfi individua con precisione chi sono i deboli oggi, e ricostruisce il lungo processo che ha portato la destra e la sinistra a scambiarsi le rispettive basi sociali, determinando una vera e propria mutazione del sistema politico. - LaFeltrinelli

  • Autore:
  • Editore: La nave di teseo
  • Pagine: 267
  • Ean: 9788834601266
  • Isbn: 8834601262
  • Asin: 8834601262
  • Pubblicazione: 24-10-2019
  • Genere: Società Politica e comunicazione Argomenti d'interesse generale Gruppi sociali Classi sociali Problemi Processi sociali Consumismo Sociologia Antropologia Sociologia del lavoro Dell'impiego
Sinossi:

Come può una società signorile essere anche di massa? Con questa paradossale definizione, Luca Ricolfi introduce una nuova, forse definitiva, categoria interpretativa, che scardina le idee correnti sulla società in cui viviamo. Oggi, per la prima volta nella storia d’Italia, ricorrono insieme tre condizioni: il numero di cittadini che non lavorano ha superato ampiamente il numero di cittadini che lavorano; l’accesso ai consumi opulenti ha raggiunto una larga parte della popolazione; l’economia è entrata in stagnazione e la produttività è ferma da vent’anni. Questi tre fatti, forse sorprendenti ma documentabili dati alla mano, hanno aperto la strada all’affermazione di un tipo nuovo di organizzazione sociale, che si regge su tre pilastri: la ricchezza accumulata dai padri, la distruzione di scuola e università, un’infrastruttura di stampo para-schiavistico.

Mostra sinossi completa

Dichiarazioni note:

Vincitore del Premio Biella Letteratura e Industria 2020, sezione Giuria dei Lettori - LaFeltrinelli

Un libro rivoluzionario, che pone alcune domande essenziali: l’Italia è un caso unico o anticipa quanto accadrà su larga scala in Occidente? E, soprattutto, qual è il futuro di una società in cui molti consumano e pochi producono? - LaFeltrinelli

  • Autore:
  • Editore: La nave di teseo
  • Pagine: 272
  • Ean: 9788834604694
  • Isbn: 8834604695
  • Asin: 8834604695
  • Pubblicazione: 14-10-2021
  • Genere: Educazione Formazione Organizzazione dell'educazione Società Politica e comunicazione Argomenti d'interesse generale Problemi Processi sociali Discriminazione sociale Povertà Disoccupazione
Sinossi:

Paola Mastrocola e Luca Ricolfi per la prima volta insieme in un libro per denunciare a due voci il paradossale e tragico abbaglio della scuola democratica, che, nata per salvare i più deboli, oggi di fatto ne annega le speranze. Due voci, di cui una lancia un'ipotesi e l'altra la raccoglie, provandola con la forza dei dati, testandola con modelli matematici e arrivando alla conferma. Sì, è così: una scuola facile e di bassa qualità allarga il solco fra ceti alti e ceti bassi. Un disastro, di cui rendere conto e chiedere scusa, ai ragazzi e alle loro famiglie. Questo libro è un j'accuse, spietato e dolente, e al tempo stesso un atto d'amore verso il mondo della scuola e dell'università, i docenti, gli studenti. È un grido d'allarme che i due autori hanno lanciato più volte nei loro libri, in questi anni. Un grido sempre andato perso, ma doveroso, e ora più che mai disperato. Perché non c'è più tempo. Ma anche perché proprio questo tempo sospeso e minaccioso, in cui ci troviamo ora a navigare, è forse il più adatto per scardinare vecchi schemi ideologici e provare a cambiare tutto.

Mostra sinossi completa
  • Autore:
  • Editore: Laterza
  • Pagine: 234
  • Ean: 9788842066606
  • Isbn: 8842066605
  • Asin: 8842066605
  • Pubblicazione: 17-05-2002
  • Genere: Scienze Geografia Ambiente Matematica Geometria Probabilità Statistica
  • Autore:
  • Editore: La nave di teseo
  • Pagine: 128
  • Ean: 9788834609699
  • Isbn: 8834609697
  • Asin: 8834609697
  • Pubblicazione: 31-03-2022
  • Genere: Società Politica e comunicazione Argomenti d'interesse generale Problemi Processi sociali Politica Governo Controllo politico Libertà Diritti umani
Sinossi:

Chi ha paura della libertà d’espressione? Paola Mastrocola e Luca Ricolfi cercano la risposta a una domanda che si è insinuata pericolosamente nelle nostre vite. La censura autoritaria di un tempo si è trasformata in un follemente corretto che piega la lingua alle mode del momento, tra parole innocenti messe sotto accusa e surreali neologismi “inclusivi”, e in una cultura della cancellazione che rilegge il passato con lo sguardo di oggi. Così, nella giungla di internet e della gogna globale che ha bandito l’ironia e il dialogo, dilaga un clima inquisitorio e intimidatorio imposto da autoproclamati custodi del Bene. Mastrocola e Ricolfi lo raccontano, ne individuano le cause storiche e propongono rimedi, fino a comporre un vero e proprio manifesto per restituire la libertà alla parola oppressa dei nostri tempi.

Mostra sinossi completa

Dichiarazioni note:

In un’epoca nella quale l’ideologia fondamentale del mondo progressista è divenuta il politicamente corretto, non stupisce che la censura di ogni espressione disallineata sia diventata una tentazione per la sinistra, e la lotta contro la censura una insperata occasione libertaria per la destra. Ma è un errore in entrambi i casi. Le idee e gli atteggiamenti che non ci piacciono si combattono con altre idee e modi di essere, non impedendo agli altri di esprimersi. - LaFeltrinelli

Aggiornato il 02-11-2022 alle 10:11.

La tua recensione dei libri di Luca Ricolfi

E per te quali sono i migliori libri di Luca Ricolfi?

Metti la tua esperienza a disposizione di questa community di lettori e dicci tu stesso cosa leggere di Luca Ricolfi!

Se ami leggere seguici sul Canale Youtube del Progetto Migliori Libri.

Buona lettura!

Condividi!

Migliori Libri

Ve lo confesso. Non sono una che legge per leggere. Sono una che legge per conoscere, e questo è ciò che sto umilmente tentando di divulgare online tramite il "Progetto migliori libri". Non so se riuscirò a far crescere qualcun altro, ma per ora sto avendo grandi conferme su me stessa. Quello che stai vedendo è il nostro blog, dove trovi articoli e selezioni di libri in qualche modo legati l'un l'altro. Questo blog è parte di un progetto composto anche dal Canale Youtube e dal Gruppo Telegram. Seguimi!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

.aawp .aawp-product--horizontal .aawp-product__description { display: block; }