Migliori Libri Jared Diamond

migliori libri jared diamond
0
(0)

Ciao a tutti e bentornati nel progetto migliori libri, oggi vedremo insieme i migliori libri di Jared Diamond.

Il nostro database si sta allargando sempre di più anche grazie al vostro contributo, quindi non esitare mai a commentare o a chiedere, perché come vedi, farà bene a entrambi.

Ma iniziamo questo focus Autore.

Chi si imbatte in Jared Diamond, quasi il 100% delle volte lo fa tramite “Armi, acciaio e malattie” sua opera più famosa pubblicata nel 97, con la quale vinse il premio pulitzer per la saggistica.

Basta però girare l’angolo per accorgersi che questo libro è solo la punta visibile di un iceberg di oltre seicento pubblicazioni maturate in una vita da ricercatore e divulgatore,  trascorsa a cercare nel passato, risposte a grandi interrogativi del presente.

Perché gli europei hanno dominato per secoli gran parte del pianeta?

Come mai alcuni popoli vivono nel benessere e altri nella miseria?

Ma soprattutto: perché il sesso è divertente?

Biografia

Jared Diamond, classe 1937, nasce da padre pediatra famoso a livello internazionale e insegnante ad Harvard, e madre insegnante di musica e linguista, fatto che di certo avrà influito nel rendere Jared poliglotta, con una dozzina di lingue nel suo arsenale.

Oggi Docente di geografia all’Università della California, a Los Angeles, Jared Diamond si definisce nel suo sito anche ricercatore ornitologo, scrittore di saggi sulle società umane, e promotore di politiche ambientali sostenibili, anche in qualità di direttore di organizzazioni ambientali internazionali.

Diamond è anche membro della Skeptic Society, un’organizzazione no profit americana dedicata alla promozione della zetetica, o scetticismo scientifico. 

Parlando potabile, i membri di questa organizzazione si dilettano nella ricerca autonoma di argomentazioni che possano sostenere o smentire popolari teorie, o dare una giustificazione scientifica a temi solitamente fonte di superstizioni e credenze.

Stile di scrittura

I suoi libri sono accurate analisi del mondo che ci circonda, e la narrazione è un incrocio tra quella che potrebbe essere una vera lezione scolastica (cioè con un susseguirsi di punti che alla fine andranno a comporre l’intero programma dell’anno), e una chiacchierata con un amico, durante la quale Diamond usa aneddoti, (personali e non) per spiegare all’amico come sia stato compreso e dimostrato questo o quell’altro punto. 

Quando andammo in vacanza con mia moglie nel posto x, successe y e z, e lì pffftts

La sua scrittura è accessibile a tutti. 

Nessun termine complesso o argomento importante viene lasciato per strada, e quando una risposta diamond non ce l’ha, o la presume soltanto, lo dice chiaramente mettendo più di una volta le mani avanti. 

Diamond spiega tutto correlando via via le fonti dalle quali il lettore potrà verificare autonomamente le affermazioni dell’autore.

Lo stile di scrittura semplice rende questi libri una lettura piacevole e leggera. 

Questo fattore da una parte permette anche ai lettori meno rodati di mandare giù bene tanti contenuti in ogni singola sessione di lettura, ma dall’altra (alla lunga) risulta forse troppo “l’adulto che parla al bambino”. 

La lettura quindi col tempo si appesantirà sia nei modi che nei contenuti, e vedrà l’autore cadere vittima di ripetizioni e eccessiva prolissità.

Comunque sia mi sto davvero impegnando a trovare il pelo nell’uovo in una performance critica della quale non sono neanche degna, perché oggettivamente le opere sono davvero interessanti e sempre istruttive.

Resto convinta che se libri del genere fossero messi nelle scuole affiancati ai libri di storia tradizionali, riuscirebbero ben più facilmente a far appassionare gli studenti a materie che guardando al passato vengono troppo spesse sottovalutate.

Migliori Libri di Jared Diamond

Tempo di spostare il focus sui libri più rappresentativi dell’autore, direi quindi di partire dal nostro pulitzer, armi acciaio e malattie.

Armi, acciaio e malattie

In questo libro Jared Diamond spiega i motivi che hanno consentito a certe civiltà di prevalere su altre nel corso della storia dell’umanità.

L’intero libro è la più esaustiva delle risposte ad una domanda che, come racconta nella prima pagina, gli era stata fatta da Yali, un abitante della nuova guinea, che può riassumersi in: perché voi avete così tanto, e noi abbiamo così poco?

Come era possibile che la sua terra, popolata da mille civiltà indipendenti per 60mila anni, sia stata conquistata dagli europei in una manciata di decenni?

Questo diede a Diamond un biglietto per il trip mentale che lo avrebbe portato alla pubblicazione di questo libro, dove risponde alla domanda con una teoria secondo la quale la causa è da cercarsi nelle caratteristiche biogeografiche dei diversi continenti.

Per quel che io ho riassunto in una frase, Diamond impiega l’intero libro perché essendo a differenza mia un fenomeno, si mette a motivare le cose nel più minuzioso dei modi, appoggiandosi alle sue conoscenze in campo biologico, storico, antropologico, geografico e via dicendo.

Quindi chiunque non fosse già uno scienziato del suo calibro, non potrà che uscire da questo libro dopo aver aggiunto una marea di informazioni importanti e affascinanti al proprio bagaglio culturale, alcune più ovvie, altre davvero illuminanti.

13000 anni di storia in meno di 400 pagine. 

Questo rende sintesi e semplificazioni inevitabili, ma come l’autore stesso dice sul finale, rende anche possibile una prospettiva sul futuro a lungo termine, cosa che studi più particolareggiati non consentirebbero di fare. 

E qui finirei volentieri a fantasticare su Hari seldon e Asimov, ma andrei off topic, quindi passiamo al prossimo libro.

Offerta in scadenza
Clicca la copertina per sfogliare il libro.

📙 Armi, acciaio e malattie. Breve storia del mondo negli ultimi tredicimila anni

Autore:
Numero Pagine: 414
Serie: SUPER ET
Casa Editrice: Einaudi
Codice ISBN: 8806219227
Editor: Civalleri, Luigi
319 Recensioni

Collasso

sottotitolo AGGHIACCIANTE “come le società scelgono di morire o vivere”.

Secondo voi a quale delle 2 possibilità ci porterà la strada che sta percorrendo la società odierna?

I turisti del futuro visiteranno le rovine di new york come noi oggi visitiamo quelle dei Maya?

Jared Diamond spiega il crollo di società del passato, appigliandosi come nel libro prededente al mancato adeguamento di tali società alle condizioni ambientali al loro luogo d’origine.

La dinamica classica che sfocia nel collasso di certe civiltà, è che ci sia una certa soglia (ogni volta diversa), entro la quale la popolazione non può che crescere data la presenza di risorse superiori rispetto alle necessarie. 

Superata quella soglia – ovvero quando la popolazione supera ciò che l’ambiente circostante è in grado di fornirle – si innesca inevitabilmente un caos che la porta a sfaldarsi.

Su questo bilanciamento però non influisce solo il numero degli abitanti, in quanto la soglia non è fissa e potrebbe improvvisamente scendere sotto il punto critico a causa di calamità naturali, epidemie, cambiamenti climatici e qualsiasi fattore che possa far calare bruscamente le risorse sotto il fabbisogno della società.

Il libro si divide tra passato, presente e futuro.

Inizia quindi con un’analisi del collasso delle grandi civiltà del passato, prosegue con casi eclatanti che riguardano il nostro presente o il passato recente, e si conclude con quelle che Diamond chiama “lezioni per il futuro”, dove narra politiche ambientalistiche auspicabili al giorno d’oggi in base ai risultati positivi e negativi che, ancora una votla, ci insegna la storia.

Anche qui, seppur a volte avrei gradito fosse più conciso e meno ripetitivo durante le oltre 500 pagine, il mio hashtag per questo libro rimane la parola “affascinante”… …oppure  “wow”, scelta vostra. 

Ma, veniamo all’ultimo libro di questa carrellata dei suoi più rappresentativi, e fra parentesi anche degli unici che ho letto.

Offerta in scadenza
Clicca la copertina per sfogliare il libro.

📙 Collasso. Come le società scelgono di morire o vivere

Autore:
Numero Pagine: 576
Serie: SUPER ET
Casa Editrice: Einaudi
Codice ISBN: 880622073X
Editor: Civalleri, L.

Crisi

Crisi, come rinascono le nazioni.

Questo libro parla di come tutti inevitabilmente, dalle persone fisiche, alle società, alle nazioni, si trovino a dover affrontare una crisi, che li costringerà ad un più o meno grande e repentino cambiamento.

Questo è il mio preferito tra i libri che abbiamo visto oggi, che possono essere sempre letti a sé stanti.

Ho apprezzato questo libro perché l’ho trovato più schematico degli altri.

So che alcuni cercano in Diamond qualcosa di più approfondito rispetto a saggi più superficiali, ma so anche che per quelli come me, solitamente avulsi a certi temi, trovarmi 100 anni della storia di uno stato riassunti in 20 paginette, è una goduria, ed è anche l’unico tipo di divulgazione che una persona che punti solo a trarne un minimo di cultura generale, affronterebbe volentieri.

Le tematiche di questo libro sono veramente attuali, seppur per ¾ del libro l’autore non faccia altro che narrare la storia di crisi di questa o quell’altra nazione.

Ho personalmente apprezzato molto il suo tentativo di trovare un parallelo tra crisi personali e crisi nazionali, e la sua schematizzazione a mo’ di algoritmo delle varie fasi che portano una crisi dalla sua nascita al suo superamento, corrispondenti ai 12 fattori che i terapeuti tengono presenti per portare i propri pazienti alla risoluzioni di crisi psicologiche.

Trovi alcuni esempi letti direttamente da me nel video su Youtube.

Offerta in scadenza
Clicca la copertina per sfogliare il libro.

📙 Crisi. Come rinascono le nazioni

Autore:
Numero Pagine: 488
Serie: SAGGI
Casa Editrice: Einaudi
Codice ISBN: 8806221728
Editor: Rusconi, A.

Lettore ideale Jared Diamond

Chiusura come sempre dedicata all’avatar del lettore ideale.

Innanzitutto il lettore ideale di Diamond sta cercando cultura.

Sta cercando dati, prove, ricerche che rendano le ipotesi di ieri, probabilissime certezze di oggi.

Quello che sarebbe felice di arrivare alla fine di un libro dopo aver acquisito tantissime argomentazioni da poter utilizzare in futuri dibattiti sull’umanità, e stendere l’avversario a colpi di cultura generale.

Non è invece per chi cerca una lettura spensierata e evasiva, ma è anzi per chi apprezza il tentativo dell’autore di stimolare in ogni pagina il ragionamento personale del lettore, alleggerendo i temi storici con simpatici aneddoti personali, frutto di una vita da vero indiana jones.

Silvia Perella

Ve lo confesso. Non sono una che legge per leggere. Sono una che legge per conoscere, e questo è ciò che sto umilmente tentando di divulgare online tramite il "Progetto migliori libri". Non so se riuscirò a far crescere qualcun altro, ma per ora sto avendo grandi conferme su me stessa. Quello che stai vedendo è il nostro blog, dove trovi articoli e selezioni di libri in qualche modo legati l'un l'altro. L'altra parte dell'opera - sicuramente la migliore - è nel nostro Canale Youtube. Seguimi!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *