L’ultimo segreto di Paganini di Davide Lazzeri – Recensione Thriller

l-ultimo-segreto-di-paganini-recensione
0
(0)

Il 27 Maggio 2020 rappresenta il 180° anno dalla scomparsa del virtuoso del violino Niccolò Paganini.

Lo straordinario violinista passa alla storia come figura controversa legata all’immagine del demonio per la capacità di scrivere ed eseguere composizioni quasi impossibili dall’uomo.

Sonate eseguite con solo una corda a due mani, e dalla sua musica sembra di sentire più strumenti suonare insieme, a volte udire versi di animali o voci umane.

È a partire proprio da un aneddoto leggendario riconducibile al giorno stesso della morte del grande maestro, reso noto da un quotidiano francese dell’epoca, che l’autore Davide Lazzeri tesse una rete articolata di vicende tra i protagonisti del libro, personaggi da più parti del mondo.

“L’ultimo segreto di Paganini” è un thriller psicologico amabile da coloro che cercano un corrispettivo storico e realmente accaduto.

Trama

Il romanzo ̬ ambientato nel recente passato (2012 Р2013) tra New York, Parigi, Shangai, Nizza, Paderborn e Genova.

1840. Muore Niccolò Paganini, il più grande e virtuoso violinista della storia, lasciando un segreto pericoloso per l’umanità. Rimarrà celato per più di un secolo e mezzo.

2012. Mentre a Genova vengono barbaramente massacrati due studiosi di musica artefici di una scoperta sensazionale, a Shanghai un luminare della chirurgia ricostruttiva viene ricattato e costretto ad eseguire interventi pericolosamente innovativi.

2013. Un famoso scienziato newyorkese dal passato torbido scompare nel nulla e contemporaneamente a Parigi ricompaiono i cadaveri mutilati di un gruppo di giovani violinisti russi rapiti l’anno prima.

Quali connessioni ci sono tra tutti questi eventi? Claire Coriner (scienziata statunitense di neuropsicobiologa) comincia ad indagare cogliendo indizi che la portano in Europa.

Seguendo un unico filo di sangue, potere e follia che lega gli eventi tra Italia, Francia, Germania e Spagna, farà luce su una catena di crimini, abili depistaggi ed eventi poco chiari che affondano le proprie radici nell’era nazista e negli sviluppi della musicoterapia come strumento terapeutico per il corpo e la mente.

Scoprirà che le ragioni di questa cospirazione globale risalgono all’ultimo giorno di vita di Niccolò Paganini e nelle peculiarità delle composizioni musicali eseguite con il suo violino. Riuscirà Claire a scongiurare la minaccia che incombe?

Con pagine intrise di scienza e di storia, questo romanzo accompagna il lettore attraverso scoperte mediche, rivelazioni storiche e teorie sul potere della musica nel controllo di massa e disvela elegantemente il male che si annida nel cuore dell’uomo.

Ripercorrendo la vita del violinista più abile, controverso e chiacchierato della storia, L’ultimo segreto di Paganini indaga nel lato oscuro e demoniaco tanto celebre dell’artista che ha incantato per mezzo secolo il pubblico di tutta Europa.

Guidati dal fantasma di Paganini, Claire ed i suoi compagni mettono in risalto i legami più oscuri ed arcani tra musica, medicina, fisica quantistica e controllo della mente, affrontando un viaggio che mescola abilmente fiction e realtà in un thriller mozzafiato che condurrà ad una verità inaspettata e crudele.

L’autore

Davide Lazzeri, nato a Castelnuovo di Garfagnana, è specialista in Chirurgia Plastica ed Estetica, ed è autore di oltre 170 pubblicazioni scientifiche su riviste specialistiche internazionali e di numerosi capitoli per libri di chirurgia plastica.

Già docente a contratto in Chirurgia Estetica e in Storia della Medicina presso le Scuole di Specializzazioni delle Università di Ancona e Firenze.

Ha pubblicato numerosi lavori monografici su riviste del settore riguardanti le malattie degli artisti e nell’arte in generale.

In particolare ha guidato l’equipe che ha scoperto la malattia degenerativa delle mani di cui soffriva Michelangelo Buonarroti e la paralisi della mano destra che afflisse Leonardo Da Vinci a fine carriera. Ha svelato alcuni segreti anatomici presenti nelle opere maggiori di Sandro Botticelli e di Agnolo Bronzino.

Autore del manuale Chirurgia e Medicina Estetica dalla A alla Z. La Scienza al servizio della Bellezza recentemente pubblicato da Cairo. Svolge la propria attività libero-professionale a Roma.

L’ultimo segreto di Paganini – Recensione

Libro estremamente avvincente e coinvolgente.

L’autore ha una grande capacità descrittiva, non troppo prolissa ma dettagliata ed estramente fruibile.

La storia viene raccontata in modo scorrevole e semplice da capire per il lettore, sebbene gli sbalzi temporali e le varie ambientazioni inizialmente mi hanno destato qualche dubbio, ma mi sono subito dovuta ricredere.

I personaggio e la loro storia sono descritti benissimo in modo da essere subito collocati all’interno delle vicende.

Le emozioni, i dubbi, le paure dei protagonisti hanno un grande impatto sull’emotività del lettore, e credo fortemente che questo sia fondamentale all’interno di un romanzo thriller psicologico.

Questo libro, da amante del genere, mi ha conquistato.

I temi affrontati come la musica, la neuroscienza, la biologia, l’anatomia umana, il mistero legato ad una figura realmente esistita, rendono questo libro interessante anche dal punto di vista culturale.

Mi ha fatto molto riflettere il tema ricorrente dell’evoluzione umana che da una parte viene analizzato in base alle scoperte neuro-psicobiologiche degli ultimi anni, e dall’altra viene stravolto verso le ricerca della creazione dell’essere superiore.

Che dire? Leggetelo! Se lo comprerete lo divorerete letteralmente in poche ore.

STRACONSIGLIATO.

Se sei appassionato del genere ti consiglio di dare un’occhiata al nostro articolo sui migliori libri Thriller Psicologici

Offerta in scadenza
Clicca la copertina per sfogliare il libro.

📙 L'ultimo segreto di Paganini

Autore: Lazzeri, Davide
Numero Pagine: 294
Casa Editrice: Independently published
Codice ISBN:
14 Recensioni

Silvia Perella

Divoratrice onnivora di Libri. Praticante entusiasta dell'arte della calligrafia. Appassionata di Psicologia e Marketing. Amministratrice delegata di Ispiria, e oggi parte della redazione del Progetto "Migliori Libri", con l'obiettivo di ispirare, ed essere ispirata. Vuoi farmi un favore? 📚 Suggeriscimi nei commenti dei bei libri da leggere! ;)

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. Cristiano ha detto:

    Letto anch’io su vostro consiglio. Un po’ intrecciato ma davvero particolare. Si fa leggere molto bene, finito in 3 giorni. Vale la pena di essere letto da chiunque apprezzi il genere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Show Buttons
Hide Buttons