Migliori libri di filosofia | I migliori libri da leggere per avvicinarsi alla filosofia



I-migliori-libri-di-filosofia-di-sempre

Migliori libri di filosofia | I migliori libri da leggere per avvicinarsi alla filosofia

Classifica migliori libri di Filosofia novembre 2018

Migliori libri di filosofia da leggere almeno una volta nella vita? Eccoveli serviti in questo dettagliato articolo datato novembre 2018.

Molti di noi hanno letto libri di filosofia durante gli studi scolastici e probabilmente non li hanno apprezzati in quanto imposti dal professore di turno.

Con questo articolo cerchiamo di sfatare il mito che la filosofia è una materia/disciplina solo per pochi.

Nell’antica Grecia la filosofia era applicata direttamente alla vita quotidiana, quindi a vantaggio dell’uomo e del proprio benessere fisico e mentale, e oggi?

Questo articolo fa parte dell’epica serie “i migliori libri di sempre da leggere assolutamente“, se vuoi contribuire alle recensioni, contattaci!

I migliori libri di Filosofia di sempre (non necessariamente libri per filosofi)

Qui sotto potete trovare una lista dei migliori libri di filosofia che pensiamo possano interessare sia i più appassionati, sia coloro che si stanno avvicinando in questo momento a questa fantastica disciplina. Pronti ad aprire la mente?

Ci teniamo a precisare che l’articolo è in continuo aggiornamento e se anche tu hai alcuni libri di filosofia da suggerirci o che ti sono piaciuti particolarmente da volerli consigliare ad altri, non esitare a lasciare un commento o a scriverci via messenger!

Così parlo Zarathustra

i-migliori-libri-di-filosofia

In una raccolta dei migliori libri di filosofia di sempre era impossibile non citare questo libro e soprattutto il suo autore Friederich Nietzsche. Filosofo contemporaneo il cui pensiero segnò la cultura occidentale del fine Ottocento e del primo Novecento. I temi filosofici affrontati da Nietzsche sono così moderni che alcuni rimangono irrisolti.

Quest’opera risulta “incomprensibile se non per Nietzsche stesso in quanto anche lui afferma che solo sè stesso, con i suoi vissuti e le sue esperienze, possedeva la chiave necessaria alla sua più profonda comprensione ed analisi. Il libro resta comunque un caposaldo della filosofia. Il concetto predominante è quello del Superuomo descritto dall’autore come il progredire dell’umanità verso una nuova forma al di sopra della propria essenza.

Consigliamo questo libro a chi vuole avvicinarsi al pensiero filosofico di Nietzsche e alla filosofia moderna in generale nel novembre 2018.

Dettagli/Recensione Miglior prezzo

La banalità del male – Eichmann a Gerusalemme

migliori-libri-di-filosofia

Il libro, come si evince dal titolo, parla in primo luogo dello storico processo di Adolf Eichmann tenutosi a Gerusalemme. Eichmann fu un criminale nazista condannato per essere stato il principale responsabile della cosiddetta «soluzione finale».

L’autrice, Hannah Arendt, descrive in modo minuzioso il processo al quale partecipò in veste di inviata del New Yorker, ma allo stesso tempo fa una riflessione profonda e scioccante sul concetto di “male”.

La sua tesi, che destò tanto scalpore, fu che “Il guaio del caso Eichmann era che uomini come lui ce n’erano tanti e che questi tanti non erano né perversi né sadici, bensì erano, e sono tuttora, terribilmente normali”, concetto genialmente sintetizzato nel breve titolo “La banalità del male”.

Non è difficile comprendere il perchè il libro destò molto scalpore alla sua uscita e soprattutto innumerevoli critiche.

Libro interessante che apre gli occhi del lettore sul senso della “normalità” associata a determinati momenti storici e socio-culturali, anche i più estremi.

Dettagli/Recensione Miglior prezzo

Critica della ragion pura

libri-di-filosofia-migliori-di-sempre

Veramente uno dei migliori libri di filosofia di tutta la storia, non ha bisogno di presentazioni. L’autore Immanuel Kant è uno dei più importanti filosofi a cavallo tra il Settecento e l’Ottocento. Il filosofo con la sua “Critica” va oltre tutte le idee illuministe del tempo, le quali si basavano sulla critica e l’analisi del mondo attraverso la ragione, ma non hanno mai criticato la Ragione stessa.

Questo libro rappresenta quindi la critica alla ragione attraverso la ragione stessa.

Il testo è diviso in quattro parti principali di evoluzione del pensiero di Kant.

Questo è il primo delle celebri scritture del filosofo tra cui citeremo ”Critica della ragion pratica” e “Critica del Giudizio”.

Testo molto buono e illuminante per chi si occupa di filosofia, ma decisamente di difficile approccio per i non addetti ai lavori. I contenuti e il linguaggio sono difficili da digerire, non siamo certo davanti allo stile di Nietzsche dove si può leggere tutto, anche quello che non si capisce, per la bellezza letteraria e stilistica. Un testo, quindi, destinato agli specialisti del settore.

Consigliamo la lettura anche delle opere citate sopra per la più ampia comprensione del pensiero di uno dei più famosi e importanti filosofi della storia: Immanuel Kant.

Dettagli/Recensione Miglior prezzo

Il mondo come volontà e rappresentazione

migliori-libri-di-sempre-filosofia

Non potevamo non mettere nella lista dei migliori libri di filosofia l’opera fondamentale di Arthur Shopenhauer, filosofo tedesco che influenzò il pensiero di Friedrich Nietzsche e Sigmund Freud uno dei più importanti filosofi di tutti i tempi, potete trovare alcuni sui scritti nell’articolo “I migliori libri di psicologia da leggere” sul nostro sito

La comprensione metafisica del mondo è possibile, secondo Schopenhauer, non attraverso l’esperienza sensibile, giacché il fenomeno è pura apparenza o “rappresentazione”, ma attraverso la “volontà”, che consente di conoscere il noumeno (il fenomeno in sè, c’ho che si manifesta).

Al fondo delle teorie di Schopenhauer risiede una vena di pessimismo, poiché l’uomo incessantemente tende alla conoscenza infinita, e subisce incessantemente la frustrazione di questo desiderio.

La vita è solo una faticosa battaglia per l’esistenza, costellata di dolore e noia.

L’arte, e in particolare la musica, è il solo antidoto che consenta all’uomo di contemplare l’universale, seppure in maniera effimera.

Come per “Critica della ragion pura” questo libro non è adatto se ti sei avvicinato alla filosofia in questo novembre 2018, ma è un ottimo spunto di riflessione e confronto fra i pensiero di Kant e quelli di Shopenhauer in quanto possiamo riscontare differenti pensieri per temi trattati da entrambi i filosofi.

Dettagli/Recensione Miglior prezzo

Migliori libri di filosofia novembre 2018, libri per filosofi wannabe che vogliono vedere il mondo con occhi diversi

Sappiamo che con questi libri di filosofia possiate aprire la mente e analizzare ciò che vi capita o che fa parte del vostro quotidiani con occhi diversi e soprattutto con una mente più aperta.

Ricorda che le nostre classifiche dei libri sono costantemente aggiornate seguendo sia le nostre recensioni che le vostre segnalazioni! Se avete un libro da consigliare a noi e agli altri lettori commentate l’articolo o inviateci un messaggio privato su Facebook!

Buona lettura e ricordate: Il filosofo non è l’uomo che fornisce le vere risposte; è quello che pone le vere domande.

Commenta l'articolo

[Voti: 2    Media Voto: 5/5]
Migliori libri di filosofia | I migliori libri da leggere per avvicinarsi alla filosofia ultima modifica: 2018-08-14T17:00:54+00:00 da Silvia Perella
Cerca

Per offrirti un servizio migliore dobbiamo utilizzare i Cookies Informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi